Ecomuseo in Mostra Dal 22 al 24 Maggio si è tenuta, nello spazio antistante il Lido Fortuna a Bagnoli, una manifestazione culturale che ha visto l’Arci Pesca Fisa Bagnoli e l’Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei impegnate nella valorizzazione delle tradizioni marinare delle nostre coste e in un progetto di recupero della memoria. Una grande festa del quartiere e per il quartiere che ha visto la partecipazione massiccia delle scolaresche della zona dei Campi Flegrei alla scoperta dei luoghi del nostro passato attraverso la mostra delle cartoline storiche di Bagnoli suddivise per tema e luoghi. Dalle antiche terme che costellavano il lungomare del quartiere ai lidi storici, passando attraverso squarci di vita vissuta, dove i visitatori hanno potuto sbizzarrirsi a ritrovarsi e ritrovare volti di parenti e amici dei tempi passati. La mostra curata dall’ Ingegner Vespa, dal titolo “Il Lanzino, le Terme e i Lidi storici di Bagnoli”, ed illustrata ai piccoli visitatori il 22 maggio, è stata riproposta nei giorni successivi, sabato e domenica, per consentire i genitori degli studenti intervenuti di partecipare. La tre giorni ha visto i tanti soci dell’Arci Pesca Fisa di Bagnoli illustrare ai più piccini le varie tipologie di reti, le tecniche di pesca e le varie specie di pesci che popolano i mari delle nostre coste. I giovani visitatori, accompagnati dai loro insegnanti hanno invaso allegramente l’area allestita con gazebo, pannelli espositivi e un piccolo teatrino che ha visto l’esibizione dell’artista delle guarattelle, Sascia Gatto, che con con le sue marionette ha letteralmente incantato i più piccini e divertito gli adulti. Non solo una semplice mostra quindi ma un’occasione per far festa tutti insieme con l’obiettivo degli organizzatori di infondere principi ispirati al rispetto dell’ecosistema marino e alla promozione e valorizzazione delle nostre coste. Altro tema, che ha riscosso un notevole interesse, proposto dal Direttore dell’Ecomuseo Pasquale Vespa, nell’esposizione allestita, è stato la tradizione dei maestri d’ascia. “Il tema dell’antico mestiere dei maestri d’ascia e della costruzione delle imbarcazioni in legno, sarà oggetto di una prossima mostra che stiamo curando ed alla quale inviteremo tutta la cittadinanza nei prossimi mesi” afferma il Direttore dell’Ecomuseo, e ancora “l’esposizione che ha avuto come soggetto il lanzino di Bagnoli, piccola lancia, tipica imbarcazione del quartiere, è stato il pretesto per parlare delle tradizioni artigiane dei nostri luoghi. La valorizzazione dell’artigianato di identità e di qualità è infatti uno dei temi che l’Ecomuseo ha intenzione di mettere al centro della propria comunicazione per la promozione dei Campi Flegrei”.

Vai alla Galleria >>


3 commenti

Non c’è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.